Wushu Championship, Baronissi porta il vessillo italiano

Baronissi si tinge di azzurro e di orgoglio.

La cittadina della Valle dell’Irno infatti rappresenterà, con 3 elementi, la squadra italiana di Wushu alla rassegna iridata della disciplina di Kung Fu Wushu e Sanda che si terrà a Jakarta, capitale dell’Indonesia, dal 12 al 17 novembre.

Wushu ChampiosnhipTre ragazzi di Baronissi, Domenico Giordano, Michele Giordano e Domenico Stabile, sono stati convocati dalla nazionale italiana di Wushu, e prenderanno parte, insieme ad altri atleti provenienti da tutta Italia, alla spedizione italiana in terra Asiatica in programma tra pochi giorni.

Quest’oggi 10 novembre, prima della partenza per Jakarta, i tre atleti sono stati ricevuti in Comune in Sala Giunta dal sindaco Gianfranco Valiante e dall’assessore allo sport, Antonio Siniscalco.

I tre azzurri nativi di Baronissi fanno parte dell’ A.S.D Tempio Shaolin del Maestro Bruno Giordano, una scuola di arti marziali cinesi che spesso si è rivelata una fucina di talenti per la disciplina del Kung Fu Wushu e Sanda, dato che i suoi elementi sono stati spesso chiamati a rappresentare la nazionale azzurra in molte rassegne iridiate e europee.

Wushu ChampionshipIl primo cittadino di Baronissi, Gianfranco Valiante, si è detto “Molto orgoglioso che ancora una volta Baronissi possa rappresentare la nostra Nazione in questa nobile disciplina in un evento di questa portata, quale il campionato del mondo Kung Fu Wushu e Sanda. Spero che i nostri ragazzi diano il meglio di loro stessi e che regalino a Baronissi, e all’Italia intera, una splendida medaglia”.

Domenico e Michele Giordano sono 2 veterani di questa competizione, avendo già vestito molte volte l’azzurro e partecipando, con tante soddisfazioni, già a 4 rassegne iridate; per Domenico Stabile, invece, questo in Indonesia sarà il mondiale dell’esordio sul palcoscenico mondiale.

Proprio lo stesso Stabile si è detto ai nostri microfoni “Molto emozionato per questo esordio internazionale, ma allo stesso tempo molto determinato, voglio provare a dare il meglio di me stesso e vivere questo mondiale nel miglior modo possibile”.

Wushu ChampionshipI 2 veterani della competizione, Michele e Domenico Giordano, si dicono “Pronti a mettere a frutto tutta la nostra esperienza per cercare di battere i mostri sacri di casa ed inseguire un sogno, quello di vincere una medaglia in terra asiatica”.

Ai nostri atleti va il più grande e sentito “in bocca al lupo”, certi che questi campioni non deluderanno le aspettative e porteranno sempre più in alto il nome di Baronissi, del Tempio Shaolin e dell’Italia.