PUC: NUOVA BARONISSI VOTA "SI”

Che all'interno della maggioranza di Governo ci siano dei malumori è ormai evidente, ma questo non può intaccare gli interessi dei cittadini e del territorio, soprattutto in vista del Consiglio Comunale di lunedì dove verrà portato alla votazione il PUC, lo strumento urbanistico necessario per la crescita e lo sviluppo economico di Baronissi.

 

Non permetterò che la politica dei politicanti influisca ancora una volta sul futuro della nostra città. Perciò, come atto di coerenza (avendo condiviso il Puc quando ero assessore) daremo il nostro supporto e voto favorevole, qualora mancassero assensi in maggioranza. Naturalmente, poiché il nostro gruppo, dopo essere uscito dalla giunta, non ha partecipato ai lavori sulle osservazioni, si asterrà dalla votazione rispetto a queste ultime.

 

Chiederemo che l'importante strumento urbanistico venga approvato in maniera unitaria. 
Il Puc approvato in giunta all'epoca è stato successivamente arricchito tenendo conto dell'unità del nostro territorio e non può, quindi, essere valutato a macchia di leopardo. Per questo esprimeremo voto contrario ad eventuali emendamenti, se verranno presentati, in quanto farebbero restare Baronissi almeno un altro anno senza il Piano.

 

Non possiamo permettere che si aspetti oltre per uno strumento indispensabile per una città. Attendere ancora, infatti, significherebbe continuare a bloccare progresso, sistema economico e produttivo del nostro territorio.