BUONI LAVORO: INSERITO CAPITO NEL BILANCIO

Inseriti nel bilancio quattromila euro(ma la cifra è destinata a salire, e di molto, perchè sarà incrementata da una parte dei fondi ricavati dalla lotta all'evasione) al fine di dare ai giovani la possibilità di prestare lavoro occasionale, superando le vecchie logiche assistenzialistiche.
L’operazione che prevede il pagamento di prestazioni di lavoro occasionale con vaucher che garantiscono oltre alla retribuzione anche la copertura previdenziale (INPS) e quella assicurativa (INAIL). I soggetti che potranno svolgere lavoro occasionale accessorio sono tutti i giovani disoccupati o inoccupati, non percettori di ammortizzatori sociali.
Ritengo la strada dei buoni lavoro una risposta appropriata perché rispetta innanzi tutto la dignità dei giovani in difficoltà e li aiuta a reinserirsi con dignità nel tessuto sociale divenendone parte attiva e e NON assistita”.
I lavori nei quali ho intenzione di impiegare i vaucher sono molteplici. Giardinaggio, servizio di portierato per convegni, assistenza e collaborazione in occasione di manifestazioni sportive, culturali e di spettacolo,attività a supporto dei servizi alla persona quali l’assistenza domiciliare agli anziani e ai diversamente abili e tante altre attivita' che svolge o vuole svolgere l'amministrazione Comunale.

Tony Siniscalco