COVID E TAMPONI... ANCORA UNA VOLTA, AVEVAMO RAGIONE!

Il coordinamento cittadino della LEGA Salvini Baronissi - aveva già denunciato e avuto ragione sulla pericolosità degli alberi in via Aldo Moro, visto che l'amministrazione comunale proprio in queste ore sta provvedendo alla rimozione degli alberi insistenti sulla strada.
 
Ancora una volta avevamo avuto ragione quando, a seguito dell'esplosione dei casi COVID, avevamo denunciato i gravi ritardi nella gestione delle diagnosi da effettuarsi mediante tampone naso-faringeo.
 
Avevamo sollecitato interventi indifferibili e urgenti, al fine anche di consentire un ritorno alla normalità dei nostri concittadini e in particolare dei più piccoli, nelle scuole e in sicurezza.
 
Invece sulla gestione dei tamponi, si sono accumulati ritardi su ritardi, disservizi e disorientamento delle famiglie. Ieri mattina, come ogni mattina, centinaia di bimbi piccoli, sotto la pioggia, assembrati, per ore ed ore, nell'attesa di un tampone!
 
E questo è niente, paragonato al calvario in attesa del referto: chiamate a numeri che non rispondono, mail all'Asl... per una trafila che quando va bene si conclude in 5 giorni! Sempre che rispondano....
 
Avevamo chiesto alla nostra amministrazione di sollecitare l'asl, affinché andasse, senza ritardo, a eseguire il tampone a tutti i cittadini che sono stati a contatto con i positivi, e che ne desse comunicazione nel minor tempo possibile.
 
Stamattina, grazie a un comunicato letto sulla pagina FB del nostro Sindaco, abbiamo appreso con gioia che ci si è risvegliati dal sonno!
 
Tuttavia, si rende necessario, visto il focolaio purtroppo presente, accentrare sul nostro territorio la gestione dei tamponi. Per fare ciò si potrebbero utilizzare le associazioni del territorio che hanno le dovute competenze.
 
Si ridurrebbero le attese per essere chiamati, le file per eseguire il tampone ed i tempi per ottenerne l'esito.
 
Grazie a un filo diretto tra Comune e Associazione, i nostri concittadini potrebbero avere finalmente un giusto servizio e non essere costretti a recarsi in altro Comune.
 
Facciamo PRESTO!